Di Chiara Falcone
A teatro per indagare: un giallo interattivo al Petrolini di Roma

Scopri l'assassino e vinci. Non è un gioco di società, ma il leit motiv degli spettacoli di Murder Party, compagnia teatrale che ha debuttato ieri a Roma al teatro Petrolini con un suo classico, “Giallo sexy”. Un giallo, appunto, in cui a risolvere il caso sono gli stessi spettatori, a cui prima che si apra il sipario viene consegnato un foglio con indizi vari. Si apre la scena e dopo poco avviene il delitto. Studiando i movimenti dei personaggi e le loro dichiarazioni, lo spettatore indaga, coadiuvato dall'agente di polizia. Come nella parabasi aristofanea, le luci della sala si accendono e l’investigatore si rivolge direttamente al pubblico. La finzione irrompe tra le poltrone e si fa gioco di ruolo: chi solitamente ascolta in silenzio parla e fa domande, mette in difficoltà il personaggio e costringe all’improvvisazione l’attore. La trama, necessariamente a maglie larghe, passa quindi in secondo piano, a favore dell’esercizio di ingegno e di pochi cruciali indizi che portano alla soluzione. Frizzante e affiatato il cast, che strizza l’occhio ai detective oltre il palco, gestendo con disinvoltura il doppio piano di finzione scenica. L’autore e regista Antonello Lotronto ha costruito un soggetto intricato, che a volte lascia alcuni buchi di sceneggiatura e indulge a qualche semplificazione, ideologica e narrativa. Peccato veniale, a fronte del buon funzionamento del meccanismo interattivo e dell’originale sperimentazione. In fondo, non siamo venuti a vedere Aristofane. 

20 anni di musical: Beauty and the Beast arriva in Italia!
La Bella e la Bestia è uno di quei cartoni che hanno accompagnato generazioni su generazioni di bambini, diventati ormai…
Il musical della Famiglia Addams sbarca in Italia!
Dal 2009 a Broadway il musical della Famiglia Addams ha conquistato i cuori di moltissimi appassionati e non solo: i testi…
Alla ricerca della W perduta
Il monologo di Stefano Benni ha per protagonista una donna di nome V che ripercorre comicamente, ma con espliciti segni…
Il cappotto di Gogol`
Arriva a Genova un grande classico della letteratura russa: Il cappotto di Nikolaj Vasil`evic Gogol`, in scena dal 19 al…
Archivio Recensioni
Un bambino contro l?omertà (Redazione) 08/11/12 17:45
Berlinguer. I pensieri lunghi (Redazione) 09/10/12 17:34
Attenti a quei tre (Redazione) 09/10/12 17:31
Molto rumore per nulla (Redazione) 09/10/12 17:28
Nemico di classe (Andrea Boutros) 26/09/11 15:43