• Sydney
  • Dachau, Terezin, Mauthausen
  • Scozia
  • Torino
  • Genova
  • Marina di Conca
  • Roma
  • Verona
  • Siracusa
  • Sirolo
Di Alice Napolitano
Scozia

Un mondo da scoprire
La Scozia è un Paese dalle tante bellezze: lo scoprirete visitando le numerose città, immergendovi nelle Highlands o passeggiando per la capitale. Anzi, le capitali

Se voleste immergervi in un mondo nuovo, misterioso e pieno di bellezze, questo è il posto che fa per voi: quando pensiamo alla Scozia, non dovremmo solo immaginarci il solito kilt o domandarci se gli uomini scozzesi portino le mutande sotto di esso, ma dovremmo anche provare a soffermarci sulle meraviglie che questo Paese offre, che mi hanno lasciata stupita e spero possano avere lo stesso effetto sulle persone che vorranno compiere questa stessa esperienza.
Il mio viaggio inizia con Edimburgo, città molto caratteristica, a mio parere la più bella della Scozia: domina il panorama il “Castello di Edimburgo”, antica fortezza che da sempre è stata un centro di attività militari e la cui storia si lega a quella della famosa famiglia Stuart. Passeggiando per la città, sono subito rimasta sorpresa dalla sua “doppia anima”: la Old Town, con strade e vicoletti tipici dell’età medievale, si affaccia direttamente sulla New Town, di epoca settecentesca, dominata da uno stile gotico. Ma Edimburgo è famosa anche per le sue leggende, storie di fantasmi che girano di notte sulla Royal Mile o per il cimitero di Grey Friars, persone che dicono di sentire urla di bambini mentre si riposano in alcuni alberghi della città… insomma, ad Edimburgo non ci si può proprio annoiare!
Una volta aver gironzolato di qua e di là per la città, passando per il Forth Bridge (ponte ferroviario che unisce il nord e il sud del Paese, dichiarato patrimonio UNESCO nel 2015), ci spostiamo verso nord e arriviamo a St. Andrews: questo gioiellino di città è conosciuto soprattutto per il golf e perché sede dell’università più antica della Scozia, una delle più prestigiose del Regno Unito; ma il suo fascino deriva anche dalle rovine della cattedrale e del castello e dalla splendida vista sul mare.
Ancora più a nord ci troviamo a Dundee, che offre una vista spettacolare sul Mar del Nord, e ad Aberdeen, conosciuta come “la città del granito”, in quanto i suoi edifici vennero realizzati nell’Ottocento usando il granito grigio, estratto da cave locali, che crea un grandioso effetto di luce.
Ma solo dopo aver visitato queste città, andando verso nord ovest, entriamo nel vero spirito della Scozia: le Highlands! Sono le regioni montuose della Scozia: per questo sono scarsamente popolate, ma offrono dei paesaggi mozzafiato.
Per sentirci scozzesi doc, ci fermiamo in un posticino molto amato da coloro a cui piace il whiskey. Ebbene, sto parlando proprio di una distilleria, la distilleria più famosa di tutto il Regno Unito, ossia quella di Glenfiddich (in gaelico: la Valle del Cervo). Qui si può osservare l’intero processo di produzione del whiskey, ma la parte più bella arriva alla fine del giro, con una gustosa degustazione. Anche se un pochino rintontiti dopo aver bevuto, ci spostiamo nella capitale delle Highlands: Inverness.
Questa città è conosciuta specialmente per i suoi pub, dove non solo si può bere il tanto amato whiskey, ma anche ascoltare musica di vario genere, compresa quella celtica.
Ma le sorprese non finiscono qui: non tutti sanno che, a soli 20 km da Inverness, Nessie ci aspetta in uno dei lagni più famosi del mondo, quello di Loch Ness! Ci vuole allora una bella crociera su questo lago alla sua ricerca, anche se nessuno dichiara di aver visto il mostro, compresa la sottoscritta, purtroppo. La delusione per l’assenza di Nessie, però, dura poco, perché proprio sulle rive del lago sorge il Castello di Urquart, che fu distrutto durante le Rivolte Giacobite. Sempre molto vicino alla bellissima Inverness, sorge una base militare molto importante per il Regno Unito, soprattutto in seguito alla seconda Rivolta Giacobita: Fort George è comunque visitabile dai turisti, che possono passeggiare sulle mura, godendosi la meravigliosa vista della costa e del mare.
Ci spingiamo ancora più ad Ovest per giungere all’Isola di Skye: qui il paesaggio è dominato dal castello di Eilean Donan, che crea un’atmosfera molto suggestiva. Eilean Donan ha raggiunto molta notorietà specialmente perché è comparso in molti film di successo, ad esempio in Highlander, Braveheart: rimane uno dei castelli più romantici della Scozia. La città principale dell’Isola di Skye è Portree (in gaelico: Porto del re), città caratterizzata da pace e quiete e molto originale dal punto di vista architettonico: presenta edifici dagli più svariati colori, che vanno dal rosa, al rosso, al verde.
A noi appassionati di Harry Potter ha fatto piacere scoprire che nella valle di Glennfinnan esiste non solo il viadotto, ma anche il treno stesso, l’Hogwarts Express! Certo, non ci sono dissennatori pronti ad attaccarti (e non ci sono neanche dei maghi pronti a difenderti), ma comunque ci si immerge in un mondo magico, in cui tutti i pensieri scompaiono, un mondo in cui potersi rilassare guardando il paesaggio sottostante. Ma ora torniamo alla realtà, il giro non è ancora terminato!
Uscendo dall’Isola di Skye e tornando verso sud, la nostra prossima tappa è Fort William, paesino che sorge ai piedi del Ben Nevis. Sempre per gli amanti di Harry Potter, va ricordato che questo è il paesaggio in cui sono state girate le durissime partite di quidditch, che hanno visto più volte Harry vincitore.
Ora ci troviamo nella parte bassa delle Highlands, dentro un magnifico parco, il parco naturale dei Trossachs: all’interno si impone il lago più grande della Gran Bretagna, Loch Lomond, e forse anche il più bello. Sulle sponde del lago c’è la cittadina di Luss, molto graziosa per i suoi cottage, ma piuttosto piccola.
Dopo aver passeggiato vicino a Loch Katrine, lago che si trova sempre all’interno del Parco Naturale, ci spostiamo un po’ più ad est per ammirare un castello amato questa volta dagli appassionati di un’altra serie tv, Game of Thrones! Il castello degli Stark, Grande Inverno (nella realtà: Doune Castle), si erge proprio nel borgo di Doune: sembra quasi di vedere Jon Snow passeggiare insieme al suo fedele Spettro!
Serie tv a parte, riprendiamo il nostro viaggio verso Stirling, situata poco più a sud: questo villaggio è stato la sede di una delle battaglie che il famoso William Wallace, a capo delle armate scozzesi, vinse contro gli inglesi. Sopra una collina c’è lo “Stirling Castle”, fortezza importante per la sua posizione strategica: per questo è stata la dimora di Maria Stuart, nonché il luogo in cui venne incoronata regina. Recentemente, però, gli interni del castello hanno subito un restauro che lo hanno reso molto differente da come era nel passato. In ogni caso è un luogo da non perdere, non solo per la sua storia, ma anche per la splendida vista che offre sulla campagna circostante.
Il nostro tour si conclude con Glasgow, città che ho trovato meno bella rispetto ad Edimburgo perché meno caratteristica, molto simile alle grandi città del Regno Unito. Glasgow è conosciuta perché patria dello shopping e della vita notturna, in eterna rivalità con Edimburgo: questa, nonostante sia più piccola, mantiene lo status di capitale del Paese.
Anche se molto stancante, questo viaggio mi ha fatto conoscere nuovi posti e diversi modi di vivere: un mondo tutto da scoprire, poco inflazionato e a volte sottovalutato, e che merita di esser visitato almeno una volta nella vita.
Sydney
Sydney: l'alba di un nuovo giorno, il primo della mia nuova avventura
Venite con me in Australia, alla scoperta di paesaggi mozzafiato
Dachau, Terezin, Mauthausen
"Come una rana d'inverno"
Vi propongo un itinerario diverso e un po’ impegnativo, dove le emozioni, anche negative, sono protagoniste
Torino
La città del cinema
#lamiacittà
Genova
Archivio Vivere a
Marina di Conca: Altro che i Caraibi! (Gloria) 26/06/14 16:04
Roma: A Roma il tour delle fontane (Sofia) 26/06/14 15:57
Verona: Shakespeare a Verona (Jacopo) 26/06/14 15:55
Siracusa: La tragedia greca in Sicilia (Viola) 26/06/14 15:53
Sirolo: L'Adriatico che non ti aspetti (Giulio) 26/06/14 15:51
Cascate delle Marmore: Niagara? No, Umbria! (Chiara) 26/06/14 15:37
Bellagio: A Bellagio senza Manzoni (Elena) 26/06/14 15:19
Marrakech: Marrakech, la città rossa dove perdersi è una meraviglia (Gaia Ravazzi) 02/07/13 10:55
Parigi: Parigi val bene una metro! (Martina Pi) 02/07/13 10:47
Malta: A scuola di lingua in salsa maltese (Bianca Bellini) 02/07/13 10:37